Bolletta Trasparente? Sì grazie!

Bolletta Trasparente? Sì grazie!


Costi chiari, affidabilità e qualità del servizio, attenzione alle esigenze del cliente. Queste le parole chiave che fanno la differenza in un servizio di fornitura di luce e gas. Come quello offerto da Antenore Energia.



Quante volte ci siamo chiesti cosa significano certe voci presenti nella bolletta di luce o gas o se possa essere un affare o meno l’ennesima nuova offerta tariffaria che ci propone il call center di turno. Avremo scelto la compagnia giusta? Staremo pagando troppo? “Semplice, chiara, comprensibile: deve presentarsi così agli occhi del consumatore finale una bolletta del gas o dell’energia elettrica” ci spiega Filippo Agostini, Presidente e AD di Antenore Energia, giovane multiutility fra le più attive sullo scenario nazionale. “Per questo la nostra azienda, fin dagli esordi, ha impostato la propria presenza sul mercato e i rapporti con i clienti all’insegna della trasparenza e della credibilità. Il mercato dell’energia in Italia è ancora giovane e per certi versi immaturo, sia da parte della domanda sia da quella dell’offerta. C’è ancora molta improvvisazione, e spesso tariffe e servizi non sono affatto trasparenti. La nostra volontà è dunque quella di porci nei confronti dei clienti come un interlocutore, più che come semplice fornitore, con l’obiettivo di rendere la vita più semplice con soluzioni a misura delle esigenze di ciascuno”.



COSA SIGNIFICA NEL CONCRETO OFFRIRE QUESTO GENERE DI GARANZIA?

“Significa innanzitutto applicare rigorosamente le tariffe annunciate e non caricare le bollette di gas e luce di costi nascosti o non preventivati. Ma vuol dire anche essere un interlocutore diretto e facile da raggiungere attraverso tutti i canali, dal telefono alla mail ai social. I nostri centralini sono affidati a personale interno all’azienda, competente e preparato per accogliere con cortesia chi chiama”.


QUAL È IL SEGRETO DI UN’ALTA FIDELIZZAZIONE DEI CLIENTI?

“La qualità e la credibilità dei servizi offerti, più che i prezzi di vendita delle forniture che, negli ultimi anni, si sono di fatto stabilizzati su valori simili per tutte le aziende del mercato”.


SPESSO LA COMPRENSIONE DELLE VOCI IN BOLLETTA È UNO DEI PUNTI CRITICI PER IL CONSUMATORE.

“Fornire una bolletta di semplice lettura, con voci e prezzi elencati con chiarezza in ogni dettaglio, è una scelta di marketing prima ancora che un diritto del cliente. Inoltre, grazie all’autolettura la fornitura è sotto il controllo dell’utente e i consumi sono sempre quelli effettivi e non quelli presunti”.

www.antenore.it



PICCOLO DIZIONARIO PER ORIENTARSI NELLA LETTURA DELLA BOLLETTA E NELLE OFFERTE:


Regime di tutela: Mercato regolamentato dall’Autorità per l’Energia (arera.it) in fase di abolizione con termine ultimo il 31 dicembre 2021 per il passaggio degli utenti al Mercato Libero


Tariffa unica: I consumi di energia elettrica sono rilevati su tre fasce orarie (giornaliere, serali e notturne), le società del Mercato Libero offrono la tariffa Mono oraria che non tiene conto di tale suddivisione


Mercato libero dell’energia: All’abolizione del Mercato Tutelato si avrà solo il Mercato Libero che farà in modo di calmierare i prezzi grazie alla libera concorrenza


Fasce orarie: non è altro che la suddivisione in tre fasce principali dei consumi di energia elettrica (giornaliera, serale e notturna) con tariffazione più costosa nella giornaliera


Oneri aggiuntivi e imposte: oneri di sistema (varie contribuzioni quali fotovoltaico, denuclearizzazione, ferrovie dello Stato etc etc), accise, addizionali regionali, iva.


Bonus sociale: agevolazione tariffaria studiata per alleviare le difficoltà dei nuclei familiari meno abbienti.

8 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Help Dogs