M come Memoria

M come Memoria


Oscar Wilde diceva “La memoria è il diario che ciascuno di noi porta sempre con sé”… e ogni diario contiene sicuramente ricordi belli e ricordi brutti.

La vita di ogni persona è tracciata da momenti diversi, e come dicevano i nostri anziani saggi, i momenti brutti fanno parte della vita, che poi magicamente vengono compensati da quelli belli.

La memoria è ciò che ci permette di custodirli dentro di noi. Certo, forse, a volte preferiremmo dimenticare e la nostra memoria ci impedisce di farlo, ma il più spesso delle volte la memoria ci consola, ci regala emozioni e sensazioni perse nel tempo come se le rivivessimo oggi. Ci regala volti di persone del passato, voci e risate, profumi e gesti. Sono certa che ad ognuno di voi è successo di chiudere gli occhi e rivivere momenti passati e custoditi nella nostra memoria.

Trovo che questa risorsa dell’essere umano sia potentissima, ci permette di imparare a sei anni una tabellina e non dimenticarla per tutta la vita, ci permette di immagazzinare una quantità di dati immensa, ma anche di incontrare una persona per pochi minuti e non scordarne più il profumo. A volte ci protegge, nascondendosi, per non farci riviere momenti dolorosi, ma senza mai cancellarsi.

Si accumula man mano che la nostra vita avanza, come per rassicurarci di non perdere nulla, che tutto ciò che facciamo e viviamo avrà per noi un significato eterno, per aiutarci a non ripetere errori o per custodire i momenti più belli da riguardare ogni volta che desideriamo semplicemente chiudendo gli occhi.

Cari amici, la mente umana è la cosa più perfetta e straordinaria che ci sia e anche se il progresso fortunatamente si evolve, mai nessun computer, mai nessuna macchina potrà sostituire i ricordi emozionali che solo la memoria può custodire per noi.


Buon good living a tutti...

9 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti