top of page

O come Obiettivo



A molti di noi, forse quasi tutti, il termine obiettivo riporta alla mente immagini di fatica, sacrifici, sudore e rinunce, tutto ciò che è necessario per raggiungere l’agognato obiettivo.

L’obiettivo di dimagrire, l’obiettivo di fare una maratona, l’obiettivo di laurearsi o di ottenere un avanzamento di carriera. Comunque, una meta da raggiungere. Che ci piaccia o no siamo il risultato degli obiettivi raggiunti e proprio questi obiettivi la maggior parte delle volte determinano la parte più gratificante della nostra vita, quella che ci fa esclamare a gran voce “ce l’ho fatta!”, quella che riesce a nutrire la nostra autostima come null’altro, quella che rinforza la nostra forza di carattere più di ogni cosa. Ma è altrettanto vero che possono essere la causa di pensieri tutt’altro che positivi, possono farci sentire inadeguati, non all’altezza, generatore di fallimenti.

Ricordiamoci però, che tutti noi siamo fatti di successi ed insuccessi, e che proprio questi ultimi ci fanno diventare persone migliori, più forti e che anche gli obiettivi non raggiunti, rimandati o cambiati fanno parte della vita di ognuno di noi. A volte semplicemente rendersi conto che dobbiamo rinunciare o rimandare i nostri progetti è segno di consapevolezza, come si dice, fare un passo indietro per prendere la rincorsa e non per arretrare.

Ognuno di noi ama le sfide e ama ovviamente l’idea di vincerle, però cari lettori gli obiettivi non sono solo grandi proseliti di successi ma sono anche cose semplici e quotidiane, primo tra tutti l’obiettivo di essere felici e di star bene nella nostra vita.

Per cui, cari amici, quale miglior obiettivo da raggiungere se non… un sano… Good Living.


Buona lettura a tutti

Elisa

5 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page