Aufguss: Dal Nord Europa alle Terme

Aufguss: Dal Nord Europa alle Terme

Non una semplice sauna, ma un vero rituale dalle mille virtù benefiche e salutari.



C'è sauna e sauna. E poi c'è l'Aufguss, un particolare rituale che si svolge all'interno di una sauna ma con manualità specifiche e finalità differenti. L'obiettivo è, infatti, quello di esaltare ancora più i benefici tradizionali di uno dei più classici trattamenti di benessere.

Il termine arriva dal tedesco e significa "gettata di vapore" ma ha origini finlandesi e prevede che un maestro di sauna, l'Aufgussmeister, versi delle palle di ghiaccio tritato arricchito di olii essenziali su un braciere. L'acqua, a contatto con le pietre roventi, evapora all'istante. A questo punto, il vapore generato viene disperso nella sauna dal maestro attraverso movimenti ritmici e scenografici con l'aiuto di un asciugamano o di un ventaglio. Il risultato? Non solo aumentare la sensazione di calore favorendo ancora di più la sudorazione e quindi l'eliminazione delle tossine, ma attivare il sistema linfatico, per innalzare le difese immunitarie e contrastare l'insorgere di malattie respiratorie, favorendo il rilassamento dei bronchi e l'eliminazione del catarro.



Un trattamento ideale quindi in vista della stagione fredda, che abbina a una coccola per il corpo un aiuto per la salute. Senza contare che questo tipo di trattamento lenisce i dolori reumatici, migliora il metabolismo e rilassa il sistema nervoso centrale.

Nella sua versione più classica l'aufguss si svolge in silenzio, ma ultimamente sono nate anche altre versioni che abbinano al rituale musiche di sottofondo e luci soffuse. Anche la scelta degli aromi selezionati è importante. Note di base (come il pino silvestre) hanno un'azione rilassante e sedativa, ideale per combattere il senso di stanchezza, affaticamento e stress, ma utile anche in caso di raffreddore o sinusite, mentre le note di testa (oli ricavati dai frutti o dalle bucce) hanno invece effetti dinamizzanti, rinfrescanti, rasserenanti; le note di cuore (che raggruppano tutti quegli oli ottenuti dal fusto, dalle foglie e dai fiori) hanno un'azione riequilibrante sull'affettività. Al trattamento in sauna segue una fase di raffreddamento - una doccia o getti d'acqua sul corpo - e infine un momento di puro relax.



"Il profondo restyling strutturale che ha coinvolto il nostro hotel è andato di pari passo alla crescente esigenza di servizi per accrescere il benessere durante il soggiorno", racconta Patricia Gruber, proprietaria dell'Hotel Esplanade Tergesteo.


"Per questo la nostra offerta si è continuamente arricchita. Accanto alle due piscine termali, interna ed esterna comunicanti, negli anni si sono aggiunte l'H2O3 Pool con acqua termale e microbolle di ozono e la SPA panoramica RoofTop54 con l'unica piscina panoramica ad acqua salata delle Terme Euganee. E proprio qui, nella sauna finlandese della SPA, oggi - unici in tutta la zona - diamo la possibilità ai nostri clienti di provare una vera e propria esperienza sensoriale: l'Aufguss. L'ospite più scegliere tra tre diverse varianti: classico, moderno e high light a seconda dell'intensità del vapore. Non solo. Durante il bagno di vapore, la nostra Augussmeisterin effettua un peeling corpo con miscele di ingredienti naturali (molto amato è quello al kiwi, zucchero di canna e oli essenziali) e mentre il trattamento fa il suo effetto sulla pelle, lei esegue le manovre con il telo. Finita la seduta, è possibile concludere il percorso nella plunge pool a 17°C per un effetto finale rivitalizzante".

3 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Help Dogs