top of page

Frutta e verdura di stagione: ecco cosa mettere nel piatto in autunno ed inverno



Frutta e verdura di stagione: ecco cosa mettere nel piatto in autunno ed inverno

Spesso quando pensiamo alle quattro stagioni dell’anno, ci viene naturale associare a ciascuna un colore particolare, ma in realtà ognuno di questi periodi ha anche un profumo caratteristico che lo contraddistingue: se la primavera sa di rose, mughetti e lillà, l’estate di mare e di fieno tagliato, l’autunno e l’inverno sanno di tartufo, di funghi e di castagne. Alimenti preziosi dal sapore prelibato che, nei mesi più corti e freddi dell’anno, la natura ci offre, forse proprio per scaldare il cuore e la casa quando fuori fa freddo, le giornate sono più corte e viene buio presto. Ci vengono in aiuto anche per affrontare in salute il cambio di stagione prima e l’abbassamento delle temperature e i malanni di stagione poi. Non possono inoltre mancare nella dieta quotidiana anche melograni, cachi, mele, pere e zucche dal sapore dolce e dai colori caldi e avvolgenti; verze, cavoli e broccoli, preziosi alleati della salute; radicchio, noci e uva, kiwi e agrumi, un vero concentrato di vitamina C. Non c’è che da sbizzarrirsi nel creare piatti che, per colori e sapori, sapranno deliziare occhi e palato. E mantenerci, nel contempo, in salute.


Le ricette di stagione di L’Aura in Cucina



VELLUTATA DI CASTAGNE E FUNGHI

Ingredienti

1 kg castagne | 1 l brodo vegetale | 1 patata | 1 scalogno | 250 g di funghi porcini | 1 spicchio d’aglio


Preparazione

Lavate bene le castagne, incidetele con un coltellino e lessatele in acqua bollente per 40 minuti; nel frattempo pulite i funghi e tagliateli a fettine non troppo sottili.

Tritate il rosmarino, tenendo da parte qualche foglia per la guarnizione del piatto.

Lavate la patata, eliminate la buccia e tagliatela a tocchetti.

Una volta pronte le castagne scolatele e sbucciatele ancora calde, anche in questo caso tenete da parte qualche castagna per decorare la vellutata.

Fate soffriggere lo scalogno tagliato a fettine in una casseruola dai bordi alti con l’olio, aggiungete le castagne, condite con sale, pepe e il rosmarino tritato. Unite, quindi, la patata, lasciate rosolare per due minuti e poi versate il brodo vegetale.

Fate soffriggere l’aglio in una padella con un po’ d’olio aggiungete i funghi e lasciateli cucinare per 10 minuti, regolate di sale e pepe.

Lasciate cuocere le castagne nel brodo per almeno 20 minuti.

Trascorso questo tempo, toglietele dal fuoco e frullatele con un frullatore ad immersione finché non otterrete una crema densa. Servite guarnendo il piatto con i funghi, qualche pezzetto di castagna e qualche foglia di rosmarino.



PUDDING DI CACHI E SEMI DI CHIA

Ingredienti

2 cucchiai colmi di semi di chia | 100 gr. di polpa di cachi | mezza bacca di vaniglia | 100 ml di latte di mandorle | 1 cucchiaino di miele | cannella in polvere


Preparazione

Frullate la polpa dei cachi e aggiungete un cucchiaio di semi di chia.

Incidete la bacca di vaniglia per lungo, apritela e, aiutandovi con la lama di un coltello, raschiate con delicatezza la polpa.

Aggiungete quindi i semini di vaniglia al composto, mescolate e tenete da parte.

In una ciotola mescolate il latte di mandorle con il miele, un po’ di cannella e il resto dei semi di chia.

Versate quest’ultimo composto in delle ciotoline e fate risposare in frigo per 20 minuti, versate, quindi, la crema di cachi sopra la crema chiara e fate riposare in frigorifero per 2-3 ore prima di servire.



Le ricette tratte dal blog Cook di Gusto di Claudia Stefani - www.cookdigusto.com



Hummus di carote all'arancia

INGREDIENTI

1/2 Kg di carote

1 arancia

1/2 limone

2 cucchiai di olio evo

2-3 cucchiai di tahin ( pasta di sesamo, la trovate

facilmente nei negozi bio o in supermercati ben

forniti)

1 pizzico di sale

1 pizzico di pepe

1 spicchio di aglio ( facoltativo)


PROCEDIMENTO

Pulite e pelate le carote, tagliatele a metà per il lato lungo e poi ancora a metà, disponetele in una pirofila foderata di carta da forno, salate , unite un filo di olio , un pizzico di pepe , se vi piace l’aglio tagliato a coltello e infornate a 200° per circa 30 minuti.

Una volta cotte fatele raffreddare. Nel frattempo preparate l’arancia, vi serve sia la scorza sia il succo. Del mezzo limone vi serve solo il succo.

In un mixer mettete le carote ormai raffreddate, la scorza e il succo dell’arancia, il succo del limone, l’olio, la pasta di sesamo , un pizzico di sale e uno di pepe. Azionate e in pochi secondi avrete il vostro originale humus dal sapore delizioso!



Hummus di lenticchie e curry

INGREDIENTI

100 g di lenticchie verdi

50 g di carote

mezza cipolla di tropea

2 cucchiaini colmi di curry

3 rametti di prezzemolo fresco

2 cucchiai di tahina

il succo di mezzo limone

olio extravergine, sale e pepe qb


PROCEDIMENTO

In una casseruola fate stufare la cipolla affettata finemente in un filo di olio insaporito con un cucchiaino di curry.

Quando la cipolla si sarà ammorbidita aggiungete le carote tagliate a dadini, rosolate per 5-6 minuti.

Aggiungete le lenticchie dopo averle sciacquate sotto l’acqua corrente, bagnate tutto con circa 200 ml di acqua, mettete il coperchio e portate a cottura.

Una volta cotte le lenticchie dovrebbero aver assorbito tutta l’acqua, se cosi non fosse togliete il coperchio, alzate un po la fiamma e fatele asciugare.

Se necessario aggiustate di sale.

Quando si saranno intiepidite inseritele nel boccale del frullatore insieme alla tahina, un giro di olio evo, il prezzemolo, una o due macinate di pepe, un cucchiaino di curry, il succo di limone e frullate il tutto. Se serve per raggiungere la giusta consistenza aggiungete qualche cucchiaio di acqua.



Hummus di barbabietola

INGREDIENTI

400 g di rapa rossa

(vi consiglio di usare quelle precotte)

200 g di ceci lessati

4 cucchiai di salsa tahini

il succo di 1/2 limone

sale e olio qb


PROCEDIMENTO

Se volete partire dai ceci secchi metteteli a bagno la sera prima, dopo almeno 8 ore di ammollo sciacquateli e lessateli in abbondante acqua nella quale avrete aggiunto 1 cucchiaino di bicarbonato. Cuocete per circa 40 minuti.

Altrimenti comprate i ceci già lessati , meglio se bio.

Inserite nella ciotola del food processor le rape tagliate a pezzetti, i ceci, la salsa tahini, il succo di limone e il sale.

Frullate tutto. Se necessario a raggiungere la giusta consistenza aggiungete mezzo bicchiere di acqua fredda. Frullare per un altro minuto e il vostro hummus rosa magenta è pronto!!! Servitelo con un giro di olio evo, della granola salata, o semplicemente con dei semi di zucca o di sesamo.



Hummus classico

INGREDIENTI

250 g di ceci secchi

1 cucchiaino di bicarbonato

(solo se NON usate la pentola a pressione)

260 g di salsa tahina bio

1 limone

acqua ghiacciata circa 100 ml

2 cucchiaini di sale

Paprika dolce qb

uno spicchio di aglio facoltativo


PROCEDIMENTO

La sera prima mettete a bagno i ceci.

Il giorno dopo cuocete i ceci immersi nell’acqua, se usate la pentola a pressione bastano 20 minuti dal fischio e non va usato il bicarbonato, se usate la pentola normale unite il bicarbonato e contate circa 50 minuti eliminando di volta in volta la schiuma bianca che si forma in superficie.

Nel frullatore inserite i ceci cotti intiepiditi e frullate per un paio di minuti.. Aggiungete il sale, la tahina, (facoltativo l’aglio) , il succo del limone, la paprika e con il frullatore in azione iniziate ad aggiungere l’acqua fredda a filo fino ad ottenere la giusta consistenza.

In base alle funzioni del vostro frullatore usate prima quella per tritare e solo alla fine quella per omogeneizzare, verrà una crema favolosa.



Veggie Balls di cavolo viola e zucca

Ingredienti

600 g di zucca | mezzo cavolo cappuccio viola | uno scalogno | 20 g di salsa tahini | 20 g di pane grattuggiato | 10 ml di olio evo | 15 g di farina di mais | sale e pepe qb | 1 cucchiaino di senape | il succo di mezzo limone | semi di coriandolo qb


Procedimento

Dopo averla sbucciata e privata dei semi, tagliare la zucca a pezzettoni e cuocerla a vapore in pentola a pressione calcolando 6 minuti dal fischio. Se non avete la pentola a pressione potete usare un normale cestello a vapore ma ci vorrà più tempo. Una volta cotta tenete da parte a raffreddare.

Tagliate il cavolo cappuccio a listarelle e fatelo cuocere in padella con 5ml di olio e uno scalogno tagliato sottile. Salate, pepate e portate a cottura mantenendolo croccante, non deve stracuocere. Fate intiepidire anche il cavolo.

Inserite nel mixer la zucca, il cavolo, la salsa tahini, un pizzico di sale, una macinata di pepe, una spolverata di semi di coriandolo e frullate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Trasferitelo in una ciotola, aggiungete il pangrattato e amalgamate. Aiutandovi con un dosa gelato o con un cucchiaino formate le polpette, passatele nella farina di mais e disponetele su una teglia foderata con la carta forno.

Spennellate leggermente le polpette con i 5ml di olio rimasto e infornate per circa 20 minuti a 180 gradi in funzione ventilata.

In una tazzina sbattete un cucchiaino di senape con del succo di limone e dei semi di coriandolo grattugiati.

Servite le polpette calde con la salsa alla senape e un’insalata di radicchio tardivo.



Fette Biscottate di kamut e malto fatte in casa

Ingredienti

500 g di farina di Kamut biologica | 50 g di farina di malto tostato biologica | 50 g di zucchero grezzo di canna | 4 cucchiai di olio di semi | 215 g di acqua | 10 g di lievito di birra | 1 albume | 1 tuorlo | 2 cucchiai di latte di riso (o di soia) | 2 pizzichi di sale


Procedimento

Sciogliete il lievito nell’acqua . Nella ciotola della planetaria versate le farine setacciate, lo zucchero, l’olio, l’albume e l’acqua con il lievito una volta sciolto. Azionate a velocità medio bassa e impastate per circa 20 minuti, avendo cura di aggiungere il sale solo a pochi minuti dalla fine. Dovete ottenere un impasto liscio ed elastico, e avrà un bel color nocciola! Mettetelo in una ciotola coperta e lasciate lievitare per circa 30 minuti.

Ribaltate l’impasto su una spianatoia, dividetelo in due pezzi e lasciate riposare per circa 15 minuti. Uno alla volta delicatamente sgonfiate l’impasto con la punta delle dita cercando di dargli una forma tonda, come se doveste fare una pizza. Arrotolatela su se stessa formando una specie di baguette. Trasferiteli negli stampi da plumcake (se non li avete metteteli direttamente sulla placca del forno) precedentemente foderati di carta forno. Spennellateli con il tuorlo mescolato a due cucchiai di latte di riso. Lasciateli lievitare 1 ora coperti con un canovaccio all’interno del forno spento con la luce accesa. Terminata la lievitazione, riscaldate il forno statico a 180°. Spennellate nuovamente i due impasti con l’uovo e il latte e infornate nella parte bassa del forno per circa 30 minuti. Spostate sulla parte centrale del forno e proseguite per altri 10 minuti. Una volta freddi tagliateli a fette , per lo spessore va a vostro gusto ovviamente.

Adagiatele sulla placca del forno sempre usando la carta forno, modalità ventilato a 130° e fate asciugare e tostare per circa 40 minuti nella parte centrale del forno. Per mantenerle fragranti conservatele in un barattolo di vetro a chiusura ermetica o in una scatola di latta.

31 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page