La Riviera Gardesana

La Riviera Gardesana

Tra Giardini dell'Eden, Ville Storiche e Sapori Gourmet

Quando si pensa al lago di Garda, la fantasia non può che ricondurci alle sue magnifiche ville e palazzi a picco sull’acqua, edificati dai nobili di un tempo per godere della dolce vita della riviera gardesana, soprattutto in quel tratto della costa da Salò a Gargnano, una delle prime zone al mondo ad aver avuto una vocazione turistica a fine ‘800, quando ancora il “turismo” era un pionieristico passatempo.

D’altro canto, la riviera è da sempre tra le mete più chic, famosa per aver accolto il gotha delle celebrità mondiali. se nel corso degli ultimi due secoli i suoi borghi e meravigliosi giardini sono stati narrati nelle opere dei più grandi artisti e scrittori del tempo come Gabriele d’Annunzio, Gustav Klimt, J. Wolfang Goethe e David Herbert Lawrence, oggi sono sempre di più le celebrity che hanno eletto questo lembo di paradiso a loro rifugio, conquistati dai suoi magnifici wellness resort, residenze da sogno e ristoranti gourmet.

Punta San Vigilio
Punta San Vigilio

Il nostro itinerario parte, romanticamente, da Punta San Vigilio, a Garda, l’estremità più occidentale del Veneto, dove già nel Medioevo i viaggiatori sostavano prima di giungere nella sponda bresciana del lago. La Locanda San Vigilio con la sua trasparentissima Baia delle Sirene, è un piccolo borgo risalente al ‘400 oggi divenuto un luxury resort. Composto da un hotel, un ristorante con bar panoramico, parco con piscina e meravigliose spiagge, è perfetto per alloggiare una notte, godervi una cena con vista e ripartire il giorno dopo per fare la traversata del Lago con un veliero storico o un veloce motoscafo (basta chiedere in hotel) verso San Felice del Benaco.

La nostra seconda tappa non poteva che essere gourmet per iniziare il viaggio on the road coccolati da uno dei maggiori esperti della Dolce Vita del Lago, Michele Bontempi, titolare de La Dispensa a San Felìce del Benaco. Dal 1999 punto di riferimento internazionale per veri intenditori del buon bere, Michele ha innovato lo storico locale ereditato dal padre creando, dopo 12 anni da chef in cucina e una media di 200 ristoranti e cantine provati all’anno in giro per il mondo, la sua “personale” collezione dei migliori prodotti e vini italiani.

La materia prima con cui vengono costruiti i piatti del suo ristorante è davvero eccellente: dalle costate di asino della Val Trompia, ai formaggi di capra della Malga POF, alla frisona mantovana marezzata con 40 giorni di frollatura (simile alla Kobe giapponese), sino alle crudità di pesce come le alici di lampara marinate al momento, la burrata con i gamberi rossi o i plateux di crostacei.

La Dispensa
La Dispensa

La cantina è altrettanto eccezionale: oltre 650 etichette di vini per lo più italiani e francesi scelti tra piccoli produttori artigianali che non producono più di 20.000 bottiglie all’anno. Come l’azienda vinicola Gabriele di Pantelleria che produce 400 bottiglie all’anno di uno straordinario bianco da uve zibibbo oppure Jules Metras, produttore francese di uve Gamay che produce solo 2.000 bottiglie del suo Beaujolais più prezioso. Non a caso, infatti, cultori del vino e collezionisti sono clienti abituali di Michele, proprio per ricercare e degustare i veri e propri “tesori” che si trovano solo qui.

Ma non preoccupatevi per la remise en forme, l’itinerario prosegue, infatti, all’insegna della bellezza del benessere. Nella vicina Gardone Riviera, si trovano due degli hotel, votati al wellbeing e alla sostenibilità, più belli di tutta la Riviera.

La Maison du Relax
La Maison du Relax

Nata dall’esperienza della vicina Villa Paradiso Clinical Beauty, dal 1988 visionario punto di riferimento della medicina preventiva e del benessere mente-corpo con un approccio olistico, la maison du Relax è il primo boutique relais in Italia votato al Bello e Buono sia dal punto di vista del design che dell’approccio scientifico nelle cure e nei trattamenti offerti.

Nata in quello che nella Belle Époque era l’elegante Hotel Bellavista, la struttura è oggi gestita da Christel Bertelli che dalla madre Joëlle Vassal, splendida padrona di casa di Villa Paradiso, hanno ereditato non solo l’amore per il benessere ma anche l’arte dell’accoglienza. L’Hotel è famoso per i suoi trattamenti altamente personalizzati, dalle visite mediche, cui segue un accurato percorso diagnostico a mezzo delle tecniche più all’avanguardia, agli attenti programmi alimentari, coordinati dall’équipe medica specialistica coordinata dalla Direzione Scientifica.

Oltre al benessere, la protagonista assoluta di ogni soggiorno è l’incredibile charme del Lago di Garda in quanto il Relais si trova in una delle più suggestive posizioni panoramiche di tutta la Riviera. Tredici mini suite, tutte affacciate sul lago, un meraviglioso gazebo per le pause gourmet nello stile delle serre di fine ‘800, un deck solarium a sfioro sull’acqua e un’infinity pool offrono, infatti, la meravigliosa esperienza di poter vivere i tanti colori che assume il lago durante il giorno, dalla sveglia fino al tramonto.

La Maison, oltre ai percorsi diagnostici e ai trattamenti preventivi, offre il meglio della medicina estetica, sia per il corpo, come percorsi di fisioterapia, massaggi, elettroterapia, trattamento della polarità e stretching dei meridiani, sia per il viso, con terapie di biorivitalizzazione che sono, ovviamente, studiate su misura per il cliente anche prima del soggiorno.

Non a caso, Villa Paradiso e La Maison du Relax sono tra le mete più amate dalle celebrities per rimettersi in forma; dai cantanti Tina Turner e Vasco Rossi, alla modella Irina Shayk sino all’étoile Roberto Bolle, solo per menzionare qualche nome avvistato dalla stampa locale perché, si sa, tra i benefit delle strutture c’è l’assoluta e prioritaria riservatezza dei propri ospiti.

Grand Hotel Fasano
Grand Hotel Fasano

E come si può parlare di Riviera senza soggiornare in un Grand Hotel? Questa è una delle esperienze da fare assolutamente, perché il Fasano di Gardone Riviera incarna, splendidamente con i suoi oltre 130 anni di storia, il mito del Grand Hotel di lusso, fatto di panorami mozzafiato, personale impeccabile e coccole gourmet. Parte de The Leading Hotels of the World, l’hotel ha la terrazza più bella di questa sponda del Lago di Garda che sovrasta un parco con alberi secolari e una spa con piscine di oltre 3.500 mq con vista mozzafiato.

L’offerta enogastronomica è varia e completa: fiore all’occhiello dell’Hotel è Il Fagiano, il ristorante gourmet guidato dallo chef Matteo Felter, originario di Salò, tante esperienze ultra stellate alle spalle, che traduce l’amore per la sua terra in piatti che uniscono il meglio dei prodotti gardesani con originali incursioni, in particolare in Giappone e nell’Alto Adige.


Tra i suoi piatti più amati – pare che ci siano clienti che fanno il giro del globo per assaggiarli chiedendo di tenerli sempre in menù – i Tagliolini al formaggio Bagòss con pomodoro fresco e rosmarino, il Coregone affumicato e glassato con salsa Teriyaki o lo straordinario Black Cod al miso. Vale davvero una visita anche l’American Bar, originale degli anni ’40: chiedete di Rama, capo barman dell’hotel e uno dei bartender più famosi d’Italia, esperto di mixology ed in particolar modo di gin che propone in oltre 80 qualità diverse, oltre a preparare qualsiasi cocktail alla perfezione.

Sempre a Gardone, un altro indirizzo gourmet assolutamente da non perdere è il celebre ristorante Lido 84 dove lo chef Riccardo Camanini rende le prelibatezze locali, dal limone all’olio del Garda, protagoniste delle sue invenzioni culinarie come il fusillone in bianco con capperi, mandorle e limone. E dopo pranzo potete visitare l’Heller Garden, un meraviglioso giardino botanico progettato nel 1903 da Arthur Hruska, oltre 10.000 metri quadrati popolati con 3.000 varietà di fiori e piante provenienti da tutto il mondo.

E, ovviamente, c’è il Vittoriale degli Italiani, la casa museo dove Gabriele D’Annunzio visse i suoi ultimi anni, l’opera d’arte che traduce in eternità la sua leggendaria vita.

Villa Comboni
Villa Comboni

La tappa successiva è il piccolo paesino di Toscolano Maderno, che merita una passeggiata nel suo elegante centro storico, dove si trova Villa Comboni. Splendida residenza storica, è un unicum non solo per essere ispirata alla scuola neoclassica veneta, e non a quella lombarda, ma soprattutto per il grande senso estetico dei vari proprietari che si sono succeduti nel tempo e che hanno, quindi, permesso la straordinaria conservazione dei suoi decori originali a cui in 250 anni di storia si sono aggiunti mobili ed oggetti di grande raffinatezza. I fregi originali di fine ‘700 dimostrano l’opulenza, ma anche l’avanguardia con cui i primi proprietari, i veneziani de Comincioli, fecero decorare la villa. A partire dagli affreschi, allegoria di miti greci, opera dei Fratelli Galliari, richiestissimi scenografi del teatro Regio di Torino e autori anche degli allestimenti con cui ha inaugurato il Teatro la Scala nel 1778, ma anche dal prezioso quanto originale pavimento in cotto rosso impastato a cera veneziano.

Dettagli accostati, grazie alla passione per il design degli attuali proprietari, a oggetti piacevolmente surreali come l’ariete in cartapesta acquistato a Venezia, il tavolino e il portariviste di Kartell o i busti di Napoleone e Maria Antonietta di Cire Trudon’s, il più antico produttore di candele al mondo. Il suo segreto? La Villa non è aperta al pubblico per visite, ma è possibile affittare tutto il piano nobile per brevi soggiorni.

Trattoria San Martino Le 3 Oche
Trattoria San Martino Le 3 Oche

La strada, la mitica Statale 45 bis, detta anche Gardesana Occidentale, a picco sul Lago di Garda, si fa piacevolmente panoramica e ci conduce a Gargnano, paese con un delizioso centro storico dalle viuzze strette e gli eleganti palazzi affacciati sul pittoresco porticciolo. Qui vale la pena fermarsi per una passeggiata e pranzare alla Trattoria San Martino Le 3 Oche che nasce dal sogno di Andrea e Mariangela Cristofoletti di creare un luogo dove poter degustare pesce di lago in un ambiente di charme. E come se la bellezza del luogo non fosse già abbastanza, il locale è stato splendidamente progettato dal figlio Alessio, interior designer, insieme a Giovanni Paneroni, architetto, che hanno concepito degli ambienti dove l’arte e il dettaglio sono protagonisti. Dalla scelta del blu delle pareti, che cambia colore con la luce del giorno proprio come le acque del lago, all’utilizzo di legno proveniente da vecchie limonaie per gli armadi, sino ovviamente al simbolo del locale, Le Tre Oche, declinato in forma artistica in vari materiali, dal vetro di Murano, al legno sino al ferro, opera di artisti locali, come Angelo Colosio.

Al locale si accede da una piccola galleria a volta in pietra, dal fascino tipico delle viuzze dei piccoli centri marinari, che termina con una piccola terrazza a picco sul lago dove è semplicemente un sogno mangiare d’estate. La cucina, orchestrata da mamma Mariangela insieme agli chef Dario Zeni e Enio Scalvini è curatissima e basata sui migliori prodotti del territorio circostante. Vale una menzione speciale il piatto “fritto non fritto dei Frans”, a base di pesce fornito freschissimo ogni giorno dai Frans, appunto, una delle ultime, ormai celebri, famiglie di pescatori rimasta sul Garda.

Villa Feltrinelli
Villa Feltrinelli

A Gargnano si trovano altri due hotel che meritano assolutamente un soggiorno o una coccola culinaria: sono l’elegantissima Villa Feltrinelli, tempio del lusso understated, e il Lefay Resort & Spa che ha fatto del benessere e della sostenibilità una filosofia a 360° che gli è valsa vari riconoscimenti internazionali. Giunti a Gargnano non si può non citare e visitare le limonaie, originali strutture tipiche della Riviera e piccolo miracolo dell’ingegno umano, considerato che ad oggi quelle del Garda sono la coltivazione di questi agrumi, che normalmente necessitano di un clima caldo, più settentrionale al mondo.

Di origine asiatica, il limone arriva in Italia grazie agli Arabi e pare che la sua coltivazione nel Lago di Garda abbia inizio a Gargnano nel XIII secolo in un convento di frati francescani. Favorita dal docile microclima del lago, la sua produzione fu incentivata in particolar modo sotto il dominio della Repubblica di Venezia che incoraggiò il nascere delle limonaie, affascinanti edifici terrazzati concepiti per riparare i frutti dal freddo.

Limonaia La Malora
Limonaia La Malora

Tra le più belle ancora in funzione, a Gargnano, la famiglia Gandossi ha restaurato l’antica limonaia La Malora, che prende il nome dal vicino ruscello, dove viene coltivata la rinomata varietà autoctona Madernina. Oggi è possibile visitarla e acquistare i suoi deliziosi prodotti come il limoncino o la confettura di limoni con scorzette.

Se siete arrivati fino a qui, siamo sicuri che avrete voglia di continuare il viaggio on the road ed arrivare fino a Limone, pronti ad ammirare il tratto di strada sino a Tremosine, dove sono state girate anche alcune scene del film di 007 Quantum of Solace, sino alla parte più spettacolare, la strada della Forra, che è stata addirittura scavata nella roccia dal torrente Brasa, poi deviato, e definita da Winston Churchill “l’ottava meraviglia del mondo”. Da qui si arriva alla bellissima Riva del Garda, in Trentino, per poi scendere lungo la sponda veneta del Lago di Garda verso Malcesine. Ma questa è un’altra storia e soprattutto un altro Itinerario Secret. Al prossimo viaggio quindi!


Indirizzi Utili


Locanda San Vigilio

Punta San Vigilio

37016 Garda, Verona

Tel. +39 045 7256688


La Dispensa

Piazza Municipio 10

San Felice del Benaco, Brescia

Tel. +39 036 5557023


La Maison du Relax

Via Zanardelli 126

25083 Gardone Riviera, Brescia

Tel. +39 0365 290484


Grand Hotel Fasano e Villa Principe

Corso Giuseppe Zanardelli 190

25083 Gardone Riviera, Brescia

Tel. +39 0365 290220


Lido 84

Corso Giuseppe Zanardelli 196

25083 Gardone Riviera, Brescia

Tel. +39 0365 20019


Heller Garden

Via Roma 2

25088 Gardone Riviera, Brescia

Tel. + 39 336 410877


Il Vittoriale degli Italiani

Via del Vittoriale 12

25083 Gardone Riviera, Brescia

Tel. +39 0365 296511


Villa Comboni

SS45bis 162

25088 Toscolano Maderno, Brescia

Tel. +39 340 1572404


Trattoria San Martino Le 3 Oche

Via Roma 33

25084 Gargnano, Brescia

Tel. +39 0365 71436


Limonaia La Malora

Via della Libertà 2

25084 Gargnano, Brescia

Tel. +39 0365 791071


Villa Bettoni

Via della Libertà 77

25084 Gargnano, Brescia

Tel. +39 345 0533653


Grand Hotel a Villa Feltrinelli

Via Rimembranza 38

25084 Gargnano, Brescia

Tel. +39 0365 798000


Lefay Resort & Spa

Via Angelo Feltrinelli 136

25084 Gargnano, Brescia

Tel. +39 0365 241800

274 visualizzazioni