LA TAVOLA DELLE FESTE


E festa sia!


I CONSIGLI DELLA FLOWER DESIGNER BOLOGNESE CAROLINA RUBBINI – IN ARTE OUI FLEURS – PER CREARE UNA TAVOLA DELLE FESTE RAFFINATA, UNICA, ORIGINALE.


Accogliere in casa propria è un’arte e la mise en place della tavola è il primo benvenuto che potete dare ai vostri ospiti: crea atmosfera e fa la sua parte per rendere tutto più speciale. In fondo basta poco per rendere una tavola più elegante: un segnaposto particolare, delle candele, l’abbinamento di colori di piatti e tovaglie, un centrotavola originale. Se è vero, infatti, che, nelle occasioni importanti, il menu occupa la maggior parte dei pensieri di una padrona di casa, è altrettanto

vero che una tavola ben apparecchiata è il primo biglietto da visita per gli ospiti. Bastano poche regole semplici ma efficaci per avere una tavola delle feste degna di essere ricordata.


LA TOVAGLIA


Di un tessuto raffinato, deve essere immacolata, senza una piega. Stiratela direttamente sul tavolo, stando attenti a non rovinarne la superficie. Evitate quelle di tessuti sintetici, meglio scegliere fibre naturali. A Natale vince la tradizione: gli unici colori ammessi sono il rosso, il bianco e l’oro. Il mollettone ha un ruolo fondamentale: messo sotto la tovaglia impedisce che questa si stropicci, in più attutisce il rumore di posate e piatti quando li spostate. I tovaglioli vanno posti a sinistra del piatto o, se non c’è abbastanza spazio, al centro. Potete creare un porta tovagliolo fai-da-te in tema con le feste: per Natale e capodanno, ad esempio, il tovagliolo può essere legato con spago, bacche e stecche di cannella o un con rametto di agrifoglio, di abete o di vischio ben augurante.


I BICCHIERI


Tre è il numero perfetto: uno per il vino bianco, uno per il rosso e un tumbler per l’acqua. Di più creano confusione. No a sale, olio e aceto in tavola: ogni piatto dovrebbe arrivare ben condito e bilanciato nei sapori. Se qualche ospite dovesse richiederlo, allora si possono portare i condimenti. Anche l’insalata è bene che sia già condita, dopo aver chiesto agli ospiti il dressing preferito.


IL CENTROTAVOLA


Non può mancare su una tavola delle feste: date libero sfogo alla vostra fantasia, potete usare fiori, candele, frutta, pigne, bacche (rosse sparse su una tovaglia bianca sono un grande classico) o rametti sempreverdi. L’importante è, anche in questo caso, seguire qualche semplice regola. Se optate per una composizione floreale, ad esempio, scegliete fiori poco profumati, per non interferire con gli aromi dei piatti, e non troppo alti, per consentire ai commensali di potersi vedere. Le candele – meglio di nuance delicate dal bianco all’oro – devono essere già accese all’arrivo degli ospiti, per creare un’atmosfera di calore e intimità. Potete decorare la tavola con dei segnaposto a tema, per un ulteriore tocco di personalità e creatività.

12 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

CROSS FOOD

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon
completo%20magazine%20nero_edited.png
0