top of page

Questioni di pelle

Questioni di pelle



Di DOTT.SSA PUCCI ROMANO

MD , Specialista in Dermatologia, Presidente Skineco Associazione Internazionale di Ecodermatologia Docente di Dermatologia applicata alla Cosmetologia Università Cattolica “Sacro Cuore” Roma


C’è differenza tra crema da giorno e crema da notte? Come eliminare borse e occhiaie? Lo scrub fa bene alla pelle? Perché ho l’acne e la mia amica no? Serve davvero il deodorante? Sono davvero tantissime le domande che ogni giorno ciascuno di noi si pone nell’intento di prendersi cura al meglio della propria pelle. Oggi finalmente, il libro di una professionista d’eccellenza ci svela tutte le risposte corrette.



La nostra pelle non mente, è uno specchio della nostra salute e dell’anima: rivela tantissimo di noi, da come stiamo a come mangiamo, se riposiamo a sufficienza, persino se siamo felici. Ecco perché prendersene cura vuol dire occuparsi non solo della bellezza estetica ma anche e soprattutto della nostra salute. Ed è per questo che ogni giorno ci facciamo mille domande a cui spesso, tuttavia, troviamo risposte contraddittorie, incomplete, confuse o di dubbia fonte. Tra tante informazioni a disposizione, soprattutto on line, non sempre è facile, infatti, capire quali davvero sono pensate per il bene della nostra pelle e provengono da fonti competenti e qualificate.

La dottoressa Pucci Romano, una delle più note e autorevoli dermatologhe italiane e Presidente di Skineco, Associazione Internazionale di Ecodermatologia, ha deciso di mettere a disposizione la sua esperienza ultratrentennale raccogliendo in un libro tutte le risposte alle centinaia di domande che quotidianamente riceve dai suoi pazienti e dalle altre migliaia di persone che la seguono on line sui suoi profili Instagram e Tik Tok.

“Attraverso i social ricevo tutti i giorni centinaia di domande su svariati argomenti relativi alla pelle e dal momento che on line si trovano purtroppo tanta disinformazione, approssimazione e incompetenza, ho pensato che potesse essere utile raccogliere tutti questi quesiti e dare loro una risposta in maniera semplice ma scientificamente ineccepibile.

È nato così il mio ultimo libro, “Questioni di pelle”, un vero e proprio manuale di consigli, falsi miti, soluzioni e piccoli segreti per una beauty routine corretta, a ogni età”.

Dopo una breve introduzione su cosa è la pelle, il libro prosegue in diversi capitoli suddivisi per argomenti: si va dall’adolescenza, in cui la pelle è in una fase di profonda evoluzione e dunque dove le domande riguardano soprattutto l’acne, la pelle impura e grassa, la cellulite; all’età tra i 20 e i 50 anni in cui ci si interroga maggiormente su skincare, prodotti solari, tatuaggi e invecchiamento; fino alla pelle dell’età più matura.

Altre sezioni sono dedicate ai capelli e alle unghie, ai disturbi e alle malattie della pelle, all’alimentazione – molte sono ad esempio le domande su quali cibi aiutino a mantenere la pelle idratata o a ritardarne l’invecchiamento, così come c’è molto interesse sugli integratori alimentari – e, infine, al pianeta uomo.

“Molte sono le domande sulla differenza tra pelle maschile e femminile e molte sono le domande che mi arrivano da pazienti e followers maschi. Tra le principali preoccupazioni del genere maschile abbiamo sicuramente la rasatura, con tutti i problemi connessi: dalla barba difficile alla follicolite, fino all’epilazione. Oggi molti uomini si depilano e dunque sono molto sensibili al tema, chiedono come farlo e quali prodotti utilizzare. Come le donne, sono inoltre molto interessati al tema dell’invecchiamento”.



Un capitolo importante è dedicato anche alla cosmesi, con una serie di istruzioni per l’uso per orientarsi nella scelta d’acquisto. Ancora oggi i trattamenti cosmetici sono considerati prodotti per soddisfare frivole esigenze estetiche, ma in realtà la salute della pelle passa per buona parte da quello che applichiamo sulla sua superficie. Ecco perché scegliere bene i prodotti per la skincare e per il make-up è fondamentale non solo per l’aspetto ma soprattutto per la salute della pelle.

Una detersione sbagliata, ad esempio, può sconvolgere tutto il film idrolipidico, il pH o il microbiota cutaneo, arrecando al corpo un disagio importante. O, ancora, molti prodotti contengono microplastiche: se è vero, infatti, che sono state vietate negli scrub e nei dentifrici, purtroppo si trovano ancora in ombretti, ciprie e prodotti per il make-up.

Saperlo e avere un elenco di quali sono, può essere utile nella scelta di cosa comprare.

Skineco, ad esempio, l’Associazione di cui sono Presidente, sta raccogliendo sotto il suo marchio le aziende che si muovono secondo i canoni dell’ecodermocompatibilità, con prodotti formulati secondo il rispetto dell’ambiente e della pelle. Un concetto molto importante ma ancora poco diffuso: non è detto, infatti, che un prodotto che rispetta l’ambiente rispetti anche la pelle, e viceversa; a volte un eccesso di botanica può essere irritante per la pelle, mentre un prodotto da sintesi chimica può fare molto meglio. Esiste una Green Chemistry amica della pelle e dell’ambiente che non va affatto demonizzata.

Il marchio Hino Natural Skincare, ad esempio, ha sposato completamente questa filosofia offrendo al Consumatore più attento prodotti ecodermocompatibili, caratterizzati da molecole attive botaniche e brevetti da “chimica verde”, inseriti in basi cosmetiche costituite da oli e burri vegetali che vengono riconosciuti per similitudine e affinità dalla pelle.

Oltre a un pratico manuale d’uso con consigli e risposte su tante tematiche, il libro della dottoressa vuole quindi trasmettere un messaggio molto importante su cui serve ancora fare tanta cultura: la bellezza è la figlia prediletta della salute, dunque prendersi cura della bellezza della pelle vuol dire pensare alla propria salute. E se la pelle danneggiata va curata, quella sana va accudita e tutelata perché rimanga tale.




Pucci Romano, MD

Specialista in Dermatologia

Presidente SKINECO

Associazione Internazionale di EcoDermatologia

http://www.skineco.org

@pucciromano / @skineco

Presidente Board Scientifico

IL CORPO RITROVATO

Ricerca e studi per l’accudimento dermo

cosmetologico del paziente oncologico


Nel caso di parere medico, questo parere non ha valenza di consulto medico. Il consulto via e-mail è una modalità parziale e insufficiente perché non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame diretto della documentazione.



47 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page